Chi siamo: ogni agricoltore può diventare un fornitore di energia!

Reinhard
Sperr – Maestro giardiniere ed esperto in materia di miscanto e colture
energetiche

Da sempre Reinhard Sperr è dotato
di un amore innato per la natura e le piante. Cresciuto nella fattoria di
famiglia presso la cittadina austriaca di Oberhofen am Irrsee, fin da ragazzino si dedicò agli esperimenti, in cui si serviva di molteplici varietà di piante.

Reinhard Sperr pose quindi fin da giovanissimo le basi per un futuro di successo in qualità di maestro giardiniere autonomo fino a quando nell‘anno 2000 ottenne la licenza di esercizio.

Dal 2005 Reinhard Sperr si occupa di colture energetiche, che possono rendere qualsiasi agricoltore un agricoltore energetico! Affascinato dalla possibilità di poter contribuire alla soluzione del problema riguardante la domanda di energia per mezzo delle colture energetiche, decise di specializzarsi in questa materia, ottenendo un notevole successo!

Al giorno d’oggi clienti presenti in ben 13 paesi si affidano ai suoi prodotti e servizi e nel settore agricolo la sua fama va ben oltre i confini dell’Austria. In qualità di consulente, Reinhard Sperr supporta gli agricoltori in varie attività, quali ad esempio il rifornimento o addirittura la totale conversione alle colture energetiche di superfici utilizzabili, ma difficilmente accessibili o coltivabili.

 

Il valore aggiunto dell‘ecologia:

Le colture energetiche, dopo una singola semina, forniscono una resa annuale di almeno quattro volte superiore
rispetto alla resa ottenibile da una normale foresta. Un ettaro di foresta energetica inoltre sostituisce da 4.000 fino a 7.000 litri di olio all‘anno. Queste cifre non lasciano supporre nulla di buono dal punto di vista ecologico, ma in realtà è vero esattamente il contrario. Le foreste energetiche offrono infatti ampi rifugi naturali per il animali, il terreno viene smosso per mezzo del profondo radicamento e, rispetto all’agricoltura, esso viene sottoposto all’impiego delle macchine solo in forma assolutamente minore. L’utilizzo di pesticidi o fertilizzanti è ridotto al minimo e spesso perfino del tutto non richiesto per la crescita.

Un dato particolarmente significativo: le foreste energetiche sono CO2 neutrali! Ciò significa che
l’albero, durante la combustione della biomassa, non produce ulteriore CO2 rispetto a quella che aveva già trasformata in ossigeno quando era vivo.

Come sarà possibile in futuro garantire all’uomo il necessario approvvigionamento di energia, è una domanda
cruciale, alla quale Reinhard Sperr non è certo in grado di rispondere a cuor leggero.

E‘ significativo comunque il fatto che egli già adesso sià in grado di offrire interessanti soluzioni
sostenibili, allo scopo di sostituire i combustibili fossili per mezzo di risorse rinnovabili neutrali di CO2, e tutto questo in un’epoca in cui il dibattito sulle colture energetiche è appena agli albori in materia di produzione di
biomassa alternativa.

In veste di specialista ed in forza di un notevole know-how, oltre che di materiale specifico per le colture,
Reinhard Sperr si mette volentieri a completa disposizione, offendo agli agricoltori l’opportunità di diventare essi stessi produttori di energia! Se tutto questo fosse solo una favola, essa sarebbe probabilmente già giunta al termine
ma invece si tratta della realtà ed infatti la storia ricca di successo di
Reinhard Sperr e delle sue colture energetiche va avanti!

 

Contatti